Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La prima volta di Google

Prima o poi capita a tutti: un concorrente fa qualcosa di nuovo e la tentazione di copiarlo diventa così forte che non è possibile resistere. Solitamente Google evita questo giochino, perché è il primo a proporre nuove funzioni o modifiche all'esistente. Questa volta, invece, con il significativo restyling (parole loro) che è andato online nei giorni scorsi, anche Google ci è cascato e non ha potuto evitare di copiare Bing  e Yahoo, finendo così anche lui a sprecare la colonna a sinistra dei risultati della ricerca con elementi che per il 99% delle ricerche non servono a nulla :-)

Chiaramente è una valutazione soggettiva (e anche marginale ad essere onesti :-) ma trovo un po' claustrofobico ridurre lo spazio per il testo delle risposte per fare spazio a questa colonna che contiene elementi che erano già disponibili da tempo ma che fino ad ora erano opzionali (cioè l'utente doveva attivarli in modo esplicito): è vero che gli schermi sono sempre più grandi ma perché sprecare spazio?

Fra l'altro è buffo vedere Google "copiare" Bing proprio quando Bing sembra avere terminato il recupero di quote di mercato, perlomeno per le ricerche generaliste.

Devo ammettere che la modifica grafica sarebbe più digeribile, almeno per me, se fosse collegata a miglioramenti significativi nella qualità della ricerca o aggiungesse funzioni veramente utili in casi reali ma non è questo il caso: sono cose comode e che ogni tanto possono far risparmiare qualche secondo ma nulla di veramente innovativo.

Credo che questa sia l'ennesima conferma di quanto scritto varie volte in passato: i miglioramenti possibili con le tecnologie esistenti sono sempre meno e il grosso del lavoro si sta concentrando sull'usabilità e sui mercati verticali.