Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

MITI e REALTÀ: Google dà i numeri

Google continua giustamente a lanciare nuove (piccole) funzioni e a rifinire quelle esistenti ma forse sarebbe il caso che dedicasse anche un poco di tempo a far tornare i conti sulle cose che ha in linea da anni: ho già scritto qualcosa in passato sui numeri che non tornano in Google News ma penso che sia ancora più interessante far notare i problemi sulla ricerca Web, che è sicuramente usata molto più spesso (e poi è divertente ogni tanto mostrare che il re è nudo :-)

In teoria, quando si fa una ricerca in Google usando un paio di parole senza virgolette, l'ordine non è importante e il sistema dovrebbe applicare una sorta di AND fra le due parole (che poi degrada in OR in base alle formule alchemiche applicate). Invece, pare proprio che non sia così e che ci sia una certa approssimazione nel restituire il numero dei risultati.

Infatti, se ad esempio cerco Francesco Totti, Google mi dice che ci sono circa 1.480.000 risultati mentre se cerco Totti Francesco i risultati si riducono a soli 424.000 senza che si capisca il motivo. Forse, il fatto che la maggior parte delle persone cerchi nel primo modo (nome e poi cognome) c'entra qualcosa. Ma qualcosa non torna comunque: se cerco Maldini Totti, ottengo circa 450.00 risultati mentre con Totti Maldini ne ricevo più di 550.000… Non è finita qui: se cerco Francesco AND Totti i risultati addirittura crescono fino a 2.390.000, il che non è proprio logico e intuitivo (anche se è possibile inferire cosa combina Google dietro le quinte…) mentre se provo "Francesco Totti" torniamo verso un numero simile alla prima ricerca.

Sempre sui numeri, degna di nota anche l'approssimazione eccessiva dei risultati nella tendina dell'auto-completamento: provate a scrivere "Aram Quartet" con l'auto-completamento attivato e vedrete che vi dice che ci sono circa 335.000 risultati: se però eseguite la query, i risultati che escono sono 769.000 (o anche di più, una volta ha indicato 1.280.000 risultati…).

Un consiglio a Google: visto che praticamente nessuno va oltre le prime due pagine di risultati, perché non tagliare la testa al toro e scrivere semplicemente più di mille (diecimila) risultati in questi casi? In alternativa, si potrebbe anche copiare una volta tanto Yahoo!, dove i numeri sono congruenti per le diverse varianti :-)